Antonio Gian Paolo Garganese

Keen about music

Tutti pazzi per Ma...scagni (Cavalleria rusticana al teatro del Maggio)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Feb 5, 2019

Hai voglia a fare Olandesi e Villi a Firenze. Qui van tutti pazzi per lui, il nostro Pietrone nazionale, quello che nella bellissima fotografia del Luce, sta con il Duce, in un magnifico frack da cerimonia, dieci volte più elegante ed elegantemente del Capo del Fascismo, bisogna ammetterlo...

La dama di picche dalla ROH al cinema (La regia per pochi eletti)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 25, 2019

La bella idea che da qualche anno consente al prezzo di una decina di euro, di assistere al cinema alla ripresa dal vivo di opere (e balletti) dal Metropolitan e Royal Opera House, comodamente nel cinema sotto casa (con vari optional: sottotitoli, audio dolby, primi piani, presentazioni…), ha forse...

Abbassa la tua radio per favore

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 21, 2019

Ora, è vero che Cristiano Chiarot è nato solo nel dicembre 1952, il 2 dicembre (auguri in ritardo!), e quindi le canzoni del Ventennio non le poteva ascoltare “in diretta”, ma per cultura conoscerà benissimo quella che veniva diffusa allo scoccare delle trasmissioni della radio inglese durante la...

Il baule (“Gliè tutto da rifare”)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 21, 2019

Nel mondo, ma specie in Italia, ogni tanto compare un baule, perfettamente conservato nei decenni e nel tempo, pieno di ricchezze documentarie insospettate o meno, inattese od attese e che viene aperto un bel giorno.
Che l’abbian conservato i frati di tal convento, le suore, gli addetti del museo...

O Mascherello caro… (Una notte all’Opera [di Firenze])

-Una lettera

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 19, 2019

Caro Mascherello,

dai ricciuti ma corti capelli neri, piccoletto ma proporzionato, che sembri un folletto uscito dal “Sogno” shakesperiano e ti aggiri ovunque per il Teatro del Maggio, onnipresente, sembri giù in platea, ma poi salgo le scale e ti trovo alle Gallerie, sei a spiccare i biglietti...

Auguri, Maestro Luisi! (α 17.1.1959 – α 17.1.2019)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Source https://www.youtube.com/watch?v=qWL7lRLGGIY · Date Jan 17, 2019

Un rullante accecante, la percussione in crescendo e l’orchestra del Maggio, con il primo violino in piedi che conduce, attacca con vigore una versione stile “Berliner” di “Tanti auguri a te”, all’arrivo al proscenio di Re Luisi XIV, nei ringraziamenti all’ultima recita dell'”Olandese volante”.
E...

Nudi al Maggio

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 11, 2019

In altra circostanza abbiam detto di un certo “mascherello” che cerca di applicare alla lettera il Regolamento del Teatro che è stato perfezionato in epoca Chiarot e pubblicato a pagina 128 dell’attuale programma generale. Niente bottigliette, niente corpi contundenti, niente corpi ingombranti in...

Il Luisi volante (Der Fliegende Holländer a Firenze)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 11, 2019

Abbiamo sempre (seriamente) sostenuto che Re Luisi XIV sia un ottimo Kapellmeister, uno dei migliori in circolazione. Ben fece Francesco Bianchi: costa poco, arriva presto, fa bene il minimo, qualunque cosa ed il risultato è di livello decoroso garantito. E poi fa gli Inni di Mameli mezzo alla...

E’ arrivato Re Luisi XIV. Viva l’Itaglia!

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 7, 2019

Orbène-per grazia di Dio e volontà di qualcuno-Re Luisi XIV, detto anche Re Bretellone (dalle gaie bretelle che sfoggia in una foto che pubblichiamo, seppur nascoste dall’impeccabile frack), ha prodotto la sua versione del nostro Inno.
Occasione, quella del Concerto di Natale al Senato, lo scorso...

Capodanno. Quale concerto? (Conosce la partitura?)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 3, 2019

Capodanno è il giorno dei concerti. Il giorno dei concerti di Capodanno. Di ogni foggia, taglia, misura.
Extra-lusso, lusso, standard, parrocchiale, fate-un-po’-come-ve-pare. Basta sia Concerto di Capodanno.
Di solito con Marcia di Radetzky alla fine, accompagnata sempre male dal pubblico...