The Harlem Voices: ed è subito festa!

Pesaro, Teatro Rossini, 2 gennaio 2018

Details

Created by Paola Cecchini · Review

Finalmente torna il gospel a Pesaro! Mancava da anni e non poteva piacere di più!
Sto parlando dello spettacolo portato in scena al ‘Rossini’ di Pesaro dalla band ‘The Harlem Voices’ che ha coinvolto il pubblico in una performance canora unica e travolgente, lanciandosi in coreografie gioiose e facendo scattare il pubblico in piedi in più di un’occasione.
L’ensemble è costituita da sette elementi: cinque voci a cui si affianca una sezione ritmica costituita da tastiera/basso e batteria. Tutti vantano almeno venti anni di esperienza nel mondo della live music, avendo cantato e suonato nei più prestigiosi gruppi gospel, soul e rock (Maray Carey, Yolanda Adams, Fantasia, Shakira, Ronda Ross, U2, solo per citarne alcuni).

Splendide e potentissime le loro voci, di particolare impatto la presenza scenica del leader incontrastato, Eric B. Turner, cantante di grande esperienza (si è esibito, tra gli altri, con Anthony Hamilton, Anita Baker e Chaka Khan e durante il ballo inaugurale della presidenza di Barack Obama nel 2009), da alcuni anni lead singer nei ‘Temptations’ e Drifters’, attore e musicista in diversi musical di Broadway (Sunfish-The Musical, Rent, Ain’t Misbehavin, Lil Shop of Horrors), film (Synecdoche, New York, American Gangster) e serie televisive (Law & Order, CSI:NY).
Già Pastore del ‘Worship Center Church’ of Harlem e professore di ‘Psicologia dello Spettacolo’ alla prestigiosa New York University, Tuner ha assunto nel 2015 la guida del gruppo e ne ha fatto un riferimento importante nella Comunità di Harlem, sia sotto il profilo musicale che come veicolo per supportare, attraverso concerti benefici, le necessità delle numerose chiese del quartiere.

La band non ama essere etichettata sotto un genere preciso, giacché é solita dilatare i confini del genere gospel e creare melodie dinamiche, arricchite di armonie che portano l’ascoltatore ad assaggiare colori r’n’b, soul e funky. Ama inoltre muoversi, ballare, creare sul palco coreografie cosicché vederla è un gran piacere ed ascoltarla un’autentica gioia.
Un’iniezione di energia e buonumore per il Nuovo Anno!

Date Jan 3, 2018