I Maestri 'South Korean Voice Orchestra' di Seoul

Pesaro, Teatro Rossini, 27 febbraio 2019

Details

Created by Paola Cecchini · Review

Gli appuntamenti della Settimana Rossiniana edizione 2019, volti a celebrare il ‘non compleanno di Rossini’ (nato, com'é noto, il 29 febbraio 1792), sono proseguiti ieri 27 febbraio con un concerto internazionale che ha portato la Corea in città.
Proposto da Amat-Patea delle Marche, si è tenuto presso l’Auditorium Pedrotti un concerto inusuale:
sul palco ‘I Maestri South Korean Voice Orchestra’ (47 elementi) diretti da Jaemoo Yang, con Angelina Kim al pianoforte e Alberto Casadei al violoncello.

Il programma della serata, diviso in due parti, ha racchiuso l’esecuzione di: ‘Conquest of Paradise’ (Vangelis), ‘Adagio’ (Tomaso Albinoni), ‘Va pensiero’ (Giuseppe Verdi), ‘O fortuna imperatrix mundi’ da Carmina Burana (Carl Orff), ‘Arirang’ (Korean Folk Song) arrangiata da Yang Jaemoo e Jin Kyuyung, ‘Longing for Gumgang Mountain’ (Youngsup Choi), ‘Tu che m'hai preso il cuor’ da ‘Das Land des Lächelns’ (Franz Lehár), ‘Evening Bells’ (Russian folk song), ‘Benedictus’ da The Armed Man (Karl Jenkins), ‘Nessun dorma' da ‘Turandot’(Giacomo Puccini), oltre alla sezione dedicata a Rossini che annoverava ‘Due gatti’, ‘Resta immobile’ da 'Guglielmo Tell', ‘Largo al factotum della città’ da ‘Il barbiere di Siviglia’.

Jaemoo Yang, direttore d’orchestra e baritono, ha studiato canto presso l'Università Nazionale di Seoul ed ha conseguito in seguito il diploma di canto al Conservatorio di Trento e all'Arts Accademy di Roma.
È definito ‘un musicista creativo ed energico’. La sua direzione è brillante, vivace ed allo stesso tempo delicata, in grado di coinvolgere e ammaliare il pubblico. Ha collaborato con numerosissime orchestre, tra cui la ‘Seoul Metropolitan Symphony', la ‘Ehwa Woman's University ’, la ‘Harbin City Symphony'
Come baritono vanta una carriera invidiabile: il suo repertorio spazia dall’opera al musical, dalla musica cameristica a quella sacra. Ha al suo attivo più di 100 recite in cui ha interpretato ruoli di primo piano: tra queste figurano ‘Le nozze di Figaro’, ‘Don Giovanni’ e ‘Il flauto magico’ di Mozart.
Autore di libri, è docente presso l’Università Nazionale di Seoul, la 'Seoul Art School' (Chief of Futural Department). Oltre alla carriera artistica, collabora con il Comitato Consultivo del 'Seoul Art Center 'ed è vicedirettore della 'Seoul Opera Company'.
Voci splendide, canzoni affascinanti, grande presenza scenica: in una parola: eccezionali!
Questo è quello che il pubblico ha pensato e commentato alla fine del concerto, dopo tre bis.
Ed è quello che penso anche io.

Date Feb 28, 2019