I Notturni en plein air | Alessandro Commellato

Details

Palazzo Ducale
in collaborazione con GOG Giovine Orchestra Genovese

I Notturni en plein air
Cinque pianisti per cinque notti
Ingresso libero

Genova, Palazzo Ducale, Cortile Maggiore
21 luglio - 15 agosto 2016

Martedì 15 agosto, ore 22
Alessandro Commellato, pianoforte

Padre Komitas (Soghomon Gevorki Soghomonyan)
6 Danze

Aleksej Vladimirovič Stančinskij
3 Preludi in forma di canone

Robert Schumann
Kreisleriana, op. 16

La terza edizione 2017 dei "Notturni en plein air", organizzati a Palazzo Ducale, in collaborazione con la GOG, proseguirà giovedì 10 agosto con la pianista Stefania Neonato

Alessandro Commellato ha studiato a Milano con Carlo Vidusso e Franco Gei e si è perfezionato con Pier Narciso Masi, Evgeny Malinin, Sergio Fiorentino.
È vincitore di concorsi nazionali e internazionali fra cui Premio Rendano, Città di Stresa, Cidad de Oporto, Schubert di Dortmund.
Si è esibito come solista con l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, del Teatro la Fenice di Venezia, Filarmonica di Praga, Filarmonica Accademica di San Pietroburgo, Filarmonica di Omsk, Filarmonica di Odessa, Orchestra Nazionale Moldava, Orchestra della Radio di Zagabria, Filarmonica di Bacau, Premiere Orchestra di Krasnodar, "Solamente Naturali" di Bratislava, Orchestra Verdi di Milano, Orchestra Sinfonica Toscanini di Parma.
Con Divertimento Ensemble e Virtuosi Virtuali ha eseguito opere
contemporanee di Nono, Kagel, De Pablo, Bussotti, Donatoni e Guarnieri.
Al Teatro "La Fenice" di Venezia è stato solista in "Medea" di Adriano Guarnieri.
Come camerista ha suonato a fianco di Hans Deinzer, Siegfrid Palm, Sergio Azzolini, Franco Maggio Ormezowski, Atalanta Fugiens, "Le Musiche" Quartett di Berlino e molti altri.
Si dedica da diversi anni all'interpretazione su strumenti storici (fortepiano e pianoforte romantico) partecipando a numerosi festival.
Ha curato la messa in scena, all'Auditorium di Milano, dell'opera Orlando Paladino di Haydn e, per la GOG di Genova, dello spettacolo "Mephisto Walzer", con musiche di Franz Liszt, attore e teatro d'ombre.
Tiene masterclass a Bobbio e Piedicavallo e ha collaborato con Salvatore Accardo, Bruno Giuranna e Rocco Filippini all'Accademia Stauffer di Cremona. È docente di pianoforte al Conservatorio "G. Cantelli" di Novara
e di musica da camera all'Istituto "G. Donizetti" di Bergamo.